Le guide dei vini al Gastronauta 2


Ecco cos’è successo alla puntata del Gastronauta anticipata nello scorso post.

Mi connetto poco dopo le 11, e una delle prime persone che sento intervenire è il tanto noto quanto borioso Daniele Cernilli, ex Gambero Rosso e attuale collaboratore AIS.
Ovviamente lui che sulle guide ci vive, ne ha fatte e continua a farne, non può che elogiarle, sparando anche sentenze superficiale, verso chi le negativizza.
Risponde ad un ascoltatore di Pistoia il quale afferma che per far entrare dei vini nelle guide, ai produttori viene richiesta pubblicità e molti vini in dono (afferma ciò con cognizione di causa), dicendo che sono tutte stupidaggini (in proposito ricordo sempre di controllare la diatriba Sangiorgi-Cernilli alla puntata di Report del 24-09-2004, il buon Cernilli deve avere la memoria corta 😉  ), e  che secondo lui le guide sono fondamentali, che il problema è che sono troppe (eh già, gli piacerebbe avere il monopolio sulle valutazioni….).
Rincara poi la dose a chi dice che si potrebbe fare una valutazione dei vini ma senza dare un punteggio, affermando che il punteggio è invece fondamentale (superficialotto eh?!).

Gli fa poi eco un giornalista del Messaggero dicendo che le guide non possono essere faziose perchè avere i punteggi più alti al giorno d’oggi può essere un arma a doppio taglio (non è poi riuscito a spiegare il perchè e nemmeno noi ci immaginiamo la motivazione… va beh….).

Viene intervistato anche Luca Gardini, fregiato col titolo di miglior sommelier del mondo. Fatica a barcamenarsi tra le sue idee e quello che il suo status di rappresentate AIS gli impone di dire. Alla fine non si sbilancia dicendo che le guide sono utili, ma a volte fanno anche errori pesanti.

Un ristoratore afferma, secondo me giustamente, che le guide erano utili in assenza di internet.
(Ma al giorno d’oggi, grazie alla rete,  ci si può informare in modo più dinamico ed indipendente).

Poi interviene anche un enologo dicendo che le valutazioni dei vini sulle guide sono spesso errate. 
E qui interviene nuovamente il buon Daniele “Dio” Cernilli perdendo un’altra occasione per tacere. L’ex Gambero attacca dicendo che la maggior parte degli enologi in Italia ne sà meno di chi degusta per le guide (BOOM! ma siamo sicuri che non abbia un fratello di nome Silvio?).

Fortunatamente il buon Paolini inserisce in scaletta anche interventi che provengono dall’altra parte della barricata, intervistando il noto enogiornalista Franco Ziliani, autore anche di un interessante blog, il quale afferma che le guide non servono più a nulla, rafforzando la sua tesi dicendo che ai tempi di Brunellopoli sulle guide accadevano cose strane, venivano premiati i Brunelli più stravaganti, molti dei quali poi coinvolti nello scandalo.
Come può essere successo ciò? Come possono i moschettieri delle guide non aver capito che quei brunelli erano “farlocchi”, se come  si vanta Cernilli sono molto meglio di tanti enologi italiani? (Daniele aiutaci a capire….)

Molto più moderato il giornalista Carlo Cambi, dicendo che le guide sono utili ma non sostituiscono l’enologo.

Quindi la domanda sorge spontanea: chi stila le guide degusta per i produttori o per i consumatori?

Concludiamo dando i numeri: il patron Paolini , dice poi, in base a sms e mail ricevute dagli ascoltatori, che l’80% della gente pensa che le guide di oggi non siano utili.

Io penso che le guide possano darti un input, ma non un dogma.
Un vino non è detto che sia buono perchè finisce su una guida, e non è detto che sia da buttare perchè su quella guida non è nominato, anzi. Spesso e volentieri molto vini non citati “mangiano in testa” a quelli premiati.

Quindi  “…continuerai a farti scegliere o finalmente sceglierai” (cit.)

Advertisements
Explore posts in the same categories: Uncategorized

Tag: , , , , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: