Aneddoti da sommelier: Petit Verdot

Ricordo ancora con ilarità un episodio divertente,  degno del miglior Albanese, capitatomi proprio appena concluso l’esame AIS.

Come alla fine di qualunque esame, il fortunato che era appena sopravvissuto alla gogna dell’interrogazione, veniva subissato di domande da parte dei compagni ancora in fremente attesa della chiamata.

Ricordo che appena uscii dalla mio interrogatorio ci fu, tra gli altri, una mia “collega” (che io reputavo molto migliore di me, e che tra l’altro aveva già dato positivamente) che mi chiese le domande che mi avevano fatto. Una di queste era il Petit Verdot nei vini bordolesi.
Quando glielo dissi, lei prontamente rispose: “Ma nel Bordeaux non ci sono solo uve a bacca nera?”.

Amen.

Advertisements
Explore posts in the same categories: Uncategorized

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: