Buca delle Canne 2008: La Stoppa

Lo so sono curioso di natura. E’ un mio difetto.
Per questo non sono riuscito a resistere alla tentazione di stappare questa bottiglia con solo una settimana di cantina (la mia) alle spalle, dopo la visita a La Stoppa. La vendemmia acino per acino delle uve Semillon, l’attacco della Botrytis cinerea, mi avevano troppo intrigato per impedire una degustazione così a breve termine.

Colore intenso, oro vecchio non proprio ambrato. Al naso porta profumi di frutta candita, agrumi, frutta secca. Intenso e pungente. L’ingresso in bocca è roboante e tagliente, dolce (bè ovvio..) e delicato, poi raggiunta la totalità del palato rilascia una profonda e pulita acidità. Ritroviamo proprio quella frutta candita (arancia su tutte) percepita in precedenza, con una leggera nota ammandorlata nel finale.

Bevuta accanto ad una torta di nocciole (quelle acquistate nelle Langhe) fatta in casa: luxure!

Advertisements
Explore posts in the same categories: degustazioni

Tag: , , , , , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: