Alvarinho Vinho Verde “Dona Paterna” 2008 – Carlos Alberto Codesso

Qualche anno fa un amico, di rientro da un viaggio di lavoro ad Oporto, mi portò questa bottiglia di Vinho Verde.
Per sentito dire sapevo che il Vinho Verde è caratterizzato da una forte acidità, e per questo mi ero già costruito un’idea mentale di questo vino come un tagliapalato e arricciagengive, tipo bere un succo di limone puro. Vabbè un pò esagerato, ma io le fonti le prendo in parola.

Ovviamente l’assaggio ha smontato tutto il mio fantasioso castello di preconcetti.
Nel bicchiere si presente con un vestito tenue e profumi delicati ma netti, di frutta secca, erba fresca e una salinità e acidità che già dal naso pungono le papille e fanno salivare.
Con una leggerezza caratteristica entra morbido e delicato, per poi ritornare in una risacca citrina e pompelmosa crescente che rinfresca  il palato senza aggredirlo. Freschezza e mineralità ben percepibili che lasciano un lungo ricordo.

Advertisements
Explore posts in the same categories: degustazioni

Tag: , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: