Geuze Boon

Lambic, un nome che ho sentito spesso nominare, ho studiato al corso AIS, ma che mai prima d’ora ero riuscito ad assaggiare. Pignoleggiando potremmo dire che in realtà neppure ora l’ho assaggiata, visto che questa è una Geuze, ovvero un blend di diverse annate di lambic.

Lambic, per chi non lo sapesse, è uno stile di birra a fermentazione spontanea prodotta solo in una determinata regione del Belgio. Mentre Geuze è un tipo di Lambic derivante dal blend di Lambic di diverse annate, che viene poi imbottigliata e rifermentata.

Mi accingo per la prima volta all’assaggio di codesta tipologia.
Un bel colore oro torbido capeggiato da una morbida spuma tonica riempie il bicchiere.
Il mio palato è particolarmente sensibile all’acidità, che qui è decisamente spiccata, ma non aggressiva.
Anzi, la sento dissetante, accompagnata da note resinose e di spezie pungenti.
In bocca mi pare un perfetto mix di miele di castagno e succo di limone. 
A brevissimi tratti mi ricorda un abbozzo di Retsina, ma con un attacco molto meno arricciante.

Annunci
Explore posts in the same categories: birre, degustazioni

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: