Gutturnio “San Bartolomeo” 2006 – Croci

Siamo al solito “Luppolo e l’uva” a Modena, che apprezzo sia per la buona cucina sia per la carta dei vini decisamente sopra la media.
L’altra sera la scelta è caduta su questo Gutturnio di Croci.
Solo una nota dolente, atipica per il locale e per la passione che il proprietario ha verso vino e birra. La bottiglia era conservata in frigorifero e quindi è arrivata al tavolo (nonostante l’abbiano fatta  riposare un pò fuori frigo prima di servircela) ad una temperatura decisamente troppo bassa.

Per questo motivo non racconterò una degustazione dettagliata, perchè non credo possa dare una visione corretta del vino, ma solo qualche impressione istantanea.
Il freddo ha rinforzato il tannino, che come uno scalatore si arrampica con scarpe chiodate sulla lingua, arricciandola con decisione. Sensazione che cambia in modo inversamente proporzionale al crescere della temperatura.
Anche se il tannino resta comunque scalpitante.
La sostanza c’è (e si vede bene dalle foto, il residuo che rimane nel bicchiere e nella bottiglia è notevole) ed il sorso è comunque succoso. Vino che a parer mio ha grandi potenzialità di crescita, e attenderlo potrebbe valerne la pena.

Anedotto finale divertente (ma anche no).
Tutti gli amici guardavano inorriditi la discreta quantità di residuo depositata in fondo a bicchieri e bottiglia (forse complice ancora la bassa temperatura), e nonostante le mie rassicurazioni non si sono convinti che ciò era un bene.
Purtroppo certi stereotipi sono difficili da scacciare.

Advertisements
Explore posts in the same categories: degustazioni

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

One Comment su “Gutturnio “San Bartolomeo” 2006 – Croci”


  1. “Tutti gli amici guardavano inorriditi la discreta quantità di residuo depositata in fondo a bicchieri e bottiglia (forse complice ancora la bassa temperatura), e nonostante le mie rassicurazioni non si sono convinti che ciò era un bene.
    Purtroppo certi stereotipi sono difficili da scacciare.”
    Anche io avevo risultati uguali, poi lottando ho fatto capire determinate cose e adesso il concetto del naturale, rifermentato in bottiglia, bio è diventato abbastanza ” normale ” tra i miei amici…Anche tra loro ho fatto una accurata selezione però 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: