Vinix Live! #16: Cardinali

Il termometro dell’auto indicava una gradazione ampiamente sotto lo 0, i campi che costeggiavano l’autostrada erano candidi e il sole splendeva nel mezzo di un cielo limpidissimo. Insomma era proprio una bella domenica quella di inizio dicembre quando ci siamo appropincuati in territorio piacentino in visita ad alcune cantine per completare il cerchio dei partecipanti al Vinix Live!

map3

Laura Cardinali è una ragazza solare, di disponibilità e cortesia davvero ammirabili. Nonostante la giornata festiva e impegnativa ci ha accolto con il sorriso e a braccia aperte nella cantina che conduce assieme al fratello Alberto, sulle colline che dominano lo splendido borgo di Castell’Arquato dove la vista è davvero mozzafiato.
Ci fa accomodare nella splendida sala degustazione, con tanto di camino acceso (eh sì la giornata richiedeva proprio un bel posto caldo), e  ci racconta con calma e passione un pò la storia della loro azienda.
Dapprima era suo babbo che produceva vino, poi sono subentrati lei e suo fratello nella coltivazione dei 5 ha vitati, e proprio ad Alberto si deve la conversione della cantina ad una coltivazione ed una vinificazione senza l’utilizzo di chimica.
Tant’è che due dei loro prodotti (Tomà e il Brut Nature)  escono senza la dicitura “contiene solfiti” in etichetta perchè il residuo nel liquido non supera i 10 mg/l.

cardinali vini

Come già detto qualche post fa non voglio recensire nessuno dei vini assaggiati che saranno presenti il 26 gennaio, ma un episodio divertente capitato quel pomeriggio vorrei raccontarvelo. Eravamo all’assaggio del Solata e Laura ci spiegava che questo vino fa una breve macerazione, cosa non usuale per i bianchi che di solito si trovano in commercio. Al che la mia compagna d’impulso, nella sua ingenuità enoica, dice: “Ma se il risultato è questo, perchè non li fanno tutti in questo modo?!”.  😉

Al Vinix Live! Laura e Alberto presenteranno i seguenti prodotti:

cardinali brut natureCardinali Brut 2009, un metodo classico millesimato (almeno l’85% delle uve vengono da un unica vendemmia)  sboccato dopo 36 mesi, senza solfiti aggiunti (come accennato in precedenza).
Deriva da un uvaggio di Malvasia, Marsanne, Ortrugo, Chardonnay, Sauvignon e Moscato.
Circa 1000 le bt prodotte.

 

 

cardinali solata

 

 Solata 2011, bianco da uve Malvasia, Sauvignon, Ortrugo e Moscato, subisce una breve macerazione sulle bucce.
Non filtrato.

 

cardinali gutturnio superioreGutturnio Classico Superiore 2010, deriva dalla vigna Nicchio, ma non è stato chiamato con il nome della vigna come avviene solitamente, perchè l’annata non è stata particolarmente clemente e hanno ritenuto opportuno fare una sorta di autodeclassamento. Una specie di “piccolo Nicchio”.
Anche questo come il Brut Nature non ha la dicitura “Contiene solfiti” in etichetta.

 

cardinali dolce montepascolo

 Dolce Montepascolo 2010,vendemmia tardiva con successivo appassimento delle uve per circa 4 mesi. Meno di 1000 bottiglie prodotte.

.
Cardinali Azienda Agricola
Vigneto Montepascolo 29016 Castell’Arquato (PC)
Tel. 0523 803502 – Cell. 335 6811608
www.vignetocardinali.it
info@vignetocardinali.it

Advertisements
Explore posts in the same categories: Vinix Live! #16

Tag: , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: