Birrificio Zimella, la birra a Km (quasi) 0

birrificio zimella

Alle porte di Reggio Emilia c’è un piccolo birrificio artigianale che persegue l’obiettivo della Filiera Corta producendo birra da materie prime autoprodotte attraverso un impatto ambientale tendente al minimo (le bottiglie restituite al birrificio vengono riciclate, l’impianto di produzione è alimentato da pannelli fotovoltaici e l’auto per le consegne è alimentata a metano). I campi dell’Azienda Agricola sono seminati con orzo distico primaverile e frumento (da chicchi non pretrattati) che verranno poi maltati da un’azienda vicina e utilizzati per la produzione della birra. Altri ettari sono seminati a favino venduto poi all’adiacente Azienda Agricola Biologica “Il Grifo” come mangimi per i loro maiali allevati allo stato brado. Niente fertilizzanti in campo, solo rotazioni delle colture. Il tutto coltivato con metodologia biologica.
Solo una parte di luppolo è acquistato da fuori. Una parte perché da 3 anni è stata impiantata una mezza biolca di luppoleto  (diverse varietà inglesi, tedesche e americane) anche questa a regime biologico, che verrà utilizzata per produrre circa 4000 bt delle loro birre in uscita il prossimo inverno. Birre che non sono certificate BIO per scelta (anche se potrebbero esserlo) proprio perché il luppolo acquistato non deriva da questa tipologia di agricoltura.
Solo quella che nascerà (probabilmente sarà una Lager) prodotta con il loro luppolo sarà certificata BIO.
L’azienda inoltre collabora con vari enti di formazione tra cui l’università degli studi di Reggio Emilia, crea sinergie con Slow Food, partecipa al mercato della terra di Bologna e di Reggio Emilia e rifornisce i GAS della sua zona.

birra zimella

L’offerta brassicola del Birrificio Zimella è composta da 5 tipologie di birre, tutte non filtrate né pastorizzate:
– “Girasole” birra di frumento,  stile Weiss tedesca, dal gusto decisamente rinfrescante;
– “Dorata” una golden ale a bassa fermentazione dal gusto gradevolmente luppolato;
– “Amaranto” rossa ad alta fermentazione, derivante da 7 tipi di malto;
– “Ruggine” caratterizzata da profumi agrumati;
– “Carbone” una stout piena, dal deciso aroma di caffè.
Se siete in zona non mancate la tappa, Giuseppe è persona gentilissima e sarà lieto di farvi visitare l’azienda, raccontarvi la loro giovane storia e farvi assaggiare le loro birre.

Explore posts in the same categories: birre

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: