Posted tagged ‘agriturismo il luoghetto’

Vinix Live!#16: un successo inevitabile!

28/01/2013

E’ calato il sipario anche sulla sedicesima edizione di Vinix Live!.
A Modena
un sabato di sole ha fatto da cornice a questo bellissimo evento. Già perchè devo ammettere che il Vinix Live! #16 è uscito davvero bene, oltre ogni mia aspettativa. E la buona l’ottima riuscita di questa iniziativa non è da ricercarsi unicamente nell’organizzazione, ma sono molteplici i fattori fondamentali che hanno permesso ciò. 
Per questo i miei ringraziamenti sono quanto mai doverosi e sentiti:

GRAZIE a Nicola il pastore, a Daniela la cuoca e a tutti i ragazzi dell’Agriturismo “Il Luoghetto” che ci hanno messo a disposizione una location incantevole e con grande impegno per tutta la giornata hanno preparato manicaretti deliziosi;

GRAZIE ai produttori che con il loro lavoro fanno appassionare e avvicinare al vino e ai prodotti di qualità tanti consumatori e che hanno aderito immediatamente all’iniziativa, seppur piccola, rimanendo meravigliati per la partecipazione di persone davvero interessate;

GRAZIE alla mia compagna e alla mia amica Valentina che si sono immolate per la causa improvvisandosi per tutta la giornata cassiere, cameriere, autiste, intrattenitrici etc…;

vinixlive16_1

GRAZIE a tutti i partecipanti che sobbarcandosi viaggi più o meno lunghi hanno portato un grandissimo entusiasmo scaldando e animando in modo meraviglioso la sala;

GRAZIE a Filippo Ronco e allo staff di Vinix che nonostante la mia scarsa nulla esperienza organizzativa mi hanno comunque dato fiducia e supportato nella preparazione di questa iniziativa;

GRAZIE ad Andrea “Bez” Bezzecchi foriero di preziose informazioni durante la preparazione di Vinix e ormai mio consulente ufficiale per la mia batteria di Aceto Balsamico (ignaro del fatto che poi farò un aceto più buono del suo 😉  );

vinixlive16_2

GRAZIE anche a tutti coloro che non sono riusciti ad intervenire ma hanno comunque contribuito in modo significativo a diffondere la notizia dell’evento (tanto per intenderci, fonti certe affermano che ad una degustazione a Mantova il giorno prima tutti fossero a conoscenza del nostro Vinix Live);

Mi pare ovvio che con degli ingredienti così nel piatto il successo era inevitabile!

E per concludere segnalo un bellissimo book fotografico dell’evento, opera dell’amico Danilo e…

….ci vediamo al prossimo Vinix Live!

Annunci

Baratto Wine Day al Vinix Live!#16

24/01/2013

baratto_wine_day

Sabato prossimo al Vinix Live! sarà di scena anche il Baratto Wine Day (#bwd), da un’idea di Davide Cocco (aka StudioCru).
Il funzionamento è molto semplice:

  • “ognuno dei partecipanti porta da casa delle bottiglie che intende scambiare con gli altri barattanti. Ci si ritrova poi a un orario prestabilito e partono le contrattazioni. Ma soprattutto parte il divertimento. Non ci sono limiti agli scambi, solo due semplici regole non scritte: non può essere in alcun modo utilizzato il denaro e sono banditi gli scarti di cantina. Per il resto ci si fida del buon senso e dell’onestà delle persone.”

L’idea è veramente geniale, quindi che aspettate, accorrete con numerose bottiglie da scambiare, le contrattazioni inizieranno alle 18.00! 🙂

Vinix Live!#16: Andrea Bragagni

22/01/2013

E concludiamo in bellezza, da Andrea Bragagni alle porte di Brisighella, il nostro viaggio tra le cantine presenti al Vinix Live! 

map7

Anche lui come Babini conosciuto a Bazzano. Vini che mi rimasero impressi i suoi, tanto che fu tra i primi nomi che mi vennero in mente quando partorii l’idea del Vinix.

azienda agricola andrea bragagni

I suoi 3 ettari vitati sono a 400 m s.l.m., altitudine che porta una grande acidità nei tini e rende necessario parecchio tempo di affinamento prima dell’imbottigliamento. Qui Andrea coltiva i vitigni tipici della zona: Trebbiano, Sangiovese, Albana e….Famoso. Che è quest’ultimo direte? (o almeno io l’ho detto perchè non lo conoscevo). E’ un vitigno che veniva coltivato in queste zone parecchi anni fa, poi abbandonato. Andrea si è trovato quasi per caso qualche pianta vicino a casa e da lì ha deciso di recuperare un pezzo di storia e tradizione.
Il famoso da origine a poche centinaia di bottiglie di Bubo Bubo, un vino più pronto, delicato e fruttato rispetto all’austera albana. Assaggiato dalla vasca e, accidenti, vi garantisco che farà parlare di sè parecchio!
Il giro in cantina è stato davvero proficuo e interessante. Gli assaggi da vasca mi hanno fatto andare in estasi anche per il Gheppio (da uve trebbiano). Il 2011 ha freschezza, corpo, tannino e polpa, mentre il 2009 è anche più complesso, e sta ancora attendendo di essere imbottigliato perchè trattiene ancora un piccolo residuo di zuccheri da trasformare (per me erà già buono). 😉
L’albana dà il Rigogolo (venduto solo in bt. magnum) che fermenta e affina in botti grandi da 5hl.
Per i rossi quando poi l’annata non è particolarmente clemente, viene imbottigliato i Rio Bagno, una sorta di autodeclassamento (se fossero tutti così i declassamenti…) che Andrea fa quando lo ritiene opportuno. Assaggiato da vasca anche questo, ha una bevibilità davvero piacevole.

Al Vinix Live! Andrea porterà le seguenti bottiglie:

Rigogolo 2009 Magnum (IGP Ravenna bianco, Albana 100%)
Casa i Frati 2007 (IGT Ravenna sangiovese, Sangiovese 100%)
Rio Bagno 2009 (Vino Rosso, Sangiovese e Cabernet Sav.)

vini bragagni

Azienda Agricola Bragagni Andrea
Via del Suffragio, 52
Podere Le Fiene Brisighella – Fognano (RA)
Tel. 339-4700143
www.bragagni.com

info@bragagni.com

Vinix Live!#16: Vigne dei boschi

21/01/2013

Ed eccoci giunti in Romagna per portare anche Sangiovese e Albana al nostro Vinix Live! In particolar modo il secondo vitigno poco conosciuto ai più e spesso erroneamente bistrattato. La tappa da Paolo Babini è stata una toccata e fuga. Giusto il tempo di far due chiacchiere per accordarci sul VinixLive#16 e acquistare qualche bottiglia. 😉

map6

Conoscevo già i suoi vini, avendoli già assaggiati qualche tempo prima a Bazzano ad un evento sui Bioviticultori, e quindi non avevo necessità di ulteriori conferme.
Il poco tempo è bastato per cogliere comunque l’ospitalità di Paolo, la moglie e la loro figlioletta e una miriade di gatti mansueti che giravano per casa.
Le vigne sono a Brisighella, a 400 s.l.m., per questo l’affermazione di Paolo che fanno vini “estremi” non è del tutto esagerata. Data la grande acidità delle uve tutti i loro prodotti necessitano di lunghi periodi di affinamento prima di incontrare il consumatore.

Al Vinix Live! Paolo porterà i seguenti vini:

Monterè 2006 (Albana)
Poggio Tura 2007 (Sangiovese)
Settepievi 2007 (Malbo)
Longrè 2007 (Syrah)

vini vigne dei boschi

Vigne dei Boschi
Via Tura, 7/a
48013 Brisighella (RA)
Tel. 338 9949367 – 347 1404604
www.vignedeiboschi.it

vignedeiboschi@alice.it

Vinix Live! #16: Cardinali

14/01/2013

Il termometro dell’auto indicava una gradazione ampiamente sotto lo 0, i campi che costeggiavano l’autostrada erano candidi e il sole splendeva nel mezzo di un cielo limpidissimo. Insomma era proprio una bella domenica quella di inizio dicembre quando ci siamo appropincuati in territorio piacentino in visita ad alcune cantine per completare il cerchio dei partecipanti al Vinix Live!

map3

Laura Cardinali è una ragazza solare, di disponibilità e cortesia davvero ammirabili. Nonostante la giornata festiva e impegnativa ci ha accolto con il sorriso e a braccia aperte nella cantina che conduce assieme al fratello Alberto, sulle colline che dominano lo splendido borgo di Castell’Arquato dove la vista è davvero mozzafiato.
Ci fa accomodare nella splendida sala degustazione, con tanto di camino acceso (eh sì la giornata richiedeva proprio un bel posto caldo), e  ci racconta con calma e passione un pò la storia della loro azienda.
Dapprima era suo babbo che produceva vino, poi sono subentrati lei e suo fratello nella coltivazione dei 5 ha vitati, e proprio ad Alberto si deve la conversione della cantina ad una coltivazione ed una vinificazione senza l’utilizzo di chimica.
Tant’è che due dei loro prodotti (Tomà e il Brut Nature)  escono senza la dicitura “contiene solfiti” in etichetta perchè il residuo nel liquido non supera i 10 mg/l.

cardinali vini

Come già detto qualche post fa non voglio recensire nessuno dei vini assaggiati che saranno presenti il 26 gennaio, ma un episodio divertente capitato quel pomeriggio vorrei raccontarvelo. Eravamo all’assaggio del Solata e Laura ci spiegava che questo vino fa una breve macerazione, cosa non usuale per i bianchi che di solito si trovano in commercio. Al che la mia compagna d’impulso, nella sua ingenuità enoica, dice: “Ma se il risultato è questo, perchè non li fanno tutti in questo modo?!”.  😉

Al Vinix Live! Laura e Alberto presenteranno i seguenti prodotti:

cardinali brut natureCardinali Brut 2009, un metodo classico millesimato (almeno l’85% delle uve vengono da un unica vendemmia)  sboccato dopo 36 mesi, senza solfiti aggiunti (come accennato in precedenza).
Deriva da un uvaggio di Malvasia, Marsanne, Ortrugo, Chardonnay, Sauvignon e Moscato.
Circa 1000 le bt prodotte.

 

 

cardinali solata

 

 Solata 2011, bianco da uve Malvasia, Sauvignon, Ortrugo e Moscato, subisce una breve macerazione sulle bucce.
Non filtrato.

 

cardinali gutturnio superioreGutturnio Classico Superiore 2010, deriva dalla vigna Nicchio, ma non è stato chiamato con il nome della vigna come avviene solitamente, perchè l’annata non è stata particolarmente clemente e hanno ritenuto opportuno fare una sorta di autodeclassamento. Una specie di “piccolo Nicchio”.
Anche questo come il Brut Nature non ha la dicitura “Contiene solfiti” in etichetta.

 

cardinali dolce montepascolo

 Dolce Montepascolo 2010,vendemmia tardiva con successivo appassimento delle uve per circa 4 mesi. Meno di 1000 bottiglie prodotte.

.
Cardinali Azienda Agricola
Vigneto Montepascolo 29016 Castell’Arquato (PC)
Tel. 0523 803502 – Cell. 335 6811608
www.vignetocardinali.it
info@vignetocardinali.it

Vinix Live! #16: Crocizia

11/01/2013

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta delle cantine che parteciperanno al Vinix Live! del prossimo 26 gennaio al Luoghetto di Torre Maina.

map2
Abbiamo appena lasciato Coviolo e il territorio reggiano per addentrarci in un’altra provincia emiliana: quella di Parma.
Qui sulle prime colline, a Pastorello di Langhirano, incontriamo Marco Rizzardi, titolare dell’Azienda Agricola Crocizia.

crocizia

L’Azienda Agricola Biologica Crocizia nasce circa 15 anni fa recuperando un piccolo podere abbandonato, le cui terre per quasi cinquant’anni non sono state coltivate nè concimate, favorendo così un arricchimento organico e minerale del suolo. I vigneti sono circondati da boschi, prati e alberi da frutto, e alcuni di essi sorgono su una terrazza naturale che si affaccia sul torrente Parma.
Malvasia di Candia, Sauvignon, Barbera, Croatina e Pinot Nero sono i 5 cavalieri che vinificati arriveranno in bottiglia, attraverso rifermentazioni naturali in cui Marco crede molto “..perchè a contatto con i lieviti il vino è ancora vivo, si conserva meglio, evolve sempre…”.

Dal 2003 l’Azienda ha scelto di adottare il metodo di coltivazione biologica in vigna, e anche in cantina si cerca di intervenire il meno possibile non usando additivi, chiarificanti, lieviti ed enzimi selezionati, ed i vini non sono filtrati, per non modificare quelle caratteristiche che il liquido ha assunto con la vinificazione.

vini crocizia

Al Vinix Live! #16 potrete assaggiare:

Bèsiosa 2011, vino frizzante bianco da uve Malvasia di Candia aromatica

besiosa Crocizia

Sol e stèli 2011, IGT Emilia Sauvignon frizzante

sol e steli Crocizia

Balòs 2011, IGT Emilia Rosso frizzante da uve Pinot Nero (non ero abituato a sentir parlare di Pinot Nero in queste zone, ma se il risultato è questo allora…) 😉

balos Crocizia

Marc’Aurelio 2011, IGT Emilia Lambrusco

marc'aurelio crocizia

Azienda Agricola Crocizia
Strada per Crocizia 7 43010 Pastorello di Langhirano (PR)
Tel/fax: 0521 854450 – Cell. 329 4249222
www.crocizia.com
info@crocizia.com

VINIX LIVE! #16 : il 26 gennaio 2013 all’Agriturismo “Il Luoghetto” di Torre Maina (MO)

21/12/2012

vinix live #16

Era da un pò che l’idea di organizzare una piccola iniziativa enoica mi ballonzolava, stile partiecella di sodio, per i meandri bui della mente. Poi pian piano, grazie anche all’aiuto di amici e parenti, questa idea ha sempre più preso forme reali fino a trasformarsi nel prossimo Vinix Live!
Ma che cos’è un Vinix Live! ? Per chi non lo sapesse rimando qui, alla pagina del sito.

L’intenzione dell’eventoè quella di voler promuovere e valorizzare i prodotti della mia regione, l’Emilia Romagna, principalmente a matrice biologica e naturale.
Chi ha familiarità con questo blog conosce bene il  mio enopensiero e il mio interesse perseverante verso i vini naturali.
Questo Vinix Live! vuole quindi far conoscere ad un ampia schiera di persone, che va oltre gli enoappassionati, questa tipologia di vini. Ragion per cui ho voluto invitare vignaioli emiliano-romagnoli che traducono l’uva in vino con metodologie poco invasive, lasciando alla natura la parte principale della scena.

Gli spazi non mi hanno permesso di estendere l’invito a tutti quei produttori regionali che lo avrebbero meritato, così mio malgrado ho dovuto fare una selezione decisa da diverse variabili, e non necessariamente solo da preferenze personali.
Così come ho dovuto rinunciare a contattare altri che magari operano con metodologie tradizionali e non biologiche (e che ottengono vini davvero degni di nota) proprio per non snaturare quest’impronta bio-naturale che volevo dare all’evento.

Il tutto avrà luogo presso l’Agriturismo “Il luoghetto” in via Gaiano 1, a Torre Maina, in provincia di Modena, che avrà modo di presentarvi a breve, in un post dedicato.
Qui potete trovare il programma (quasi) completo e dettagliato, e in fondo alla pagina anche il formato pdf da scaricare.

Durante la giornata (alle 18 circa) si svolgerà il Baratto Wine Day, libero scambio di vini con la formula del baratto.

Nei prossimi giorni pubblicherò su queste pagine informazioni più dettagliate sulle cantine partecipanti, perciò stay tuned e…ci vediamo il 26 gennaio!! 😉

Scarica il programma in pdf del Vinix Live! #16