Posted tagged ‘garganega’

Roncaie 2012 – Giovanni Menti

17/07/2013

garganega menti
Che dire? Applausi per questa garganega sui lieviti.

Mentre bevi un vino così in una serata estiva anche le famigerate aedes albopictus non paiono poi così fastidiose.
Rifermentazione in bottiglia e nessuna aggiunta di solfiti all’imbottigliamento.
Profumi agrumati e pungenze di biancospino, con fatui contorni di note erbacee.
Scorrevole nella sua disarmante semplicità, con bollicine compatte, fuse in un tutt’uno carezzevole e fragrante che avviluppa il palato.
Scattante, dritto, con sapori citrini che terminano in una punta amarognola pompelmosa. La mancata sboccatura a mio parere dà equilibrio, bilancia alla perfezione il liquido conferendogli succosità e sorso che non si spegne facilmente.
Un vero vin de soif.

Annunci

La Biancara: Pico 2009

06/09/2011

Non sono certo io a scoprire Angiolino Maule, forse il pioniere, (sicuramente il “guru”) dei vini naturali. Anche i suoi erano, prima di questo, solo sentiti per nome, seguiti da una grande curiosità per l’assaggio.

Il Pico è un vino di colore giallo intenso, quasi ambrato con quelle velature caratteristiche di un vino non filtrato (nè solfitato). Al naso porta profumi di fiori, albicocca, mandorla, agrumi…
Al palato è fresco e sapido, ben equilibrato e soprattutto non stanca.
Finire una bottiglia di Pico è estremamente semplice e piacevole.

Mi piacerebbe scrivere di più, perchè nutro davvero una grande ammirazione per il suo lavoro, ma conosco poco di Maule, e potrete sicuramente trovare ottime notizie in rete (come ho fatto io). Un giorno mi piacerebbe molto fare una capatina in quel di Gambellara per visitare la sua azienda e vedere come lavora, ma fino ad allora le mie parole resteranno nella tastiera…